fbpx
Si te gusta comparte y ayudanos a crecer

Tribù Katukina

Hanno una storia interessante. Fino a poco tempo vivevano sul fiume Gregorio, la stessa regione e terra tribale degli Yawanawa con i quali hanno molti rapporti familiari attraverso il matrimonio. Negli anni ’80 si sono trasferiti al Rio Campinas dove hanno lavorato per il governo sull’autostrada , e la maggior parte di loro vive ancora lì. Un fatto interessante è che, sebbene siano in contatto con i bianchi da molto tempo e vivano molto vicino alla strada da parecchio tempo, sono una delle tribù che meglio conserva la loro lingua. Tra loro non parlano portoghese , i bambini imparano portoghese solo dopo i sette anni e molte delle donne parlano a malapena portoghese. La maggior parte delle altre tribù Pano della regione, a parte i Kaxinawa, hanno perso la maggior parte della loro lingua. Furono tra i primi a viaggiare fuori dallo stato di Acri con le loro medicine, in particolare la diffusione di Kambo fu un pioniere in loro e possono essere considerati maestri di medicina, contrariamente ad alcuni ciarlatani non indigeni che si definiscono maestri. Definire chi sono basandosi esclusivamente sul loro nome non è un compito facile. Dalla prima metà del 19° secolo, i documenti storici fatti da missionari, viaggiatori e agenti governativi sulle popolazioni indigene del fiume Juruá si riferiscono a tutti i gruppi indigeni conosciuti con il nome di Katukina. Tuttavia, secondo l’antropologo Paul Rivet, ‘Katukina’ – o Catuquina, Katokina, Katukena, Katukino – è un termine generico che venne attribuito a cinque gruppi linguisticamente distinti e geograficamente vicini (Rivet 1920). Oggi questo numero è ridotto a tre: uno della famiglia linguistica Katukina nella regione del fiume Jutaí nello stato di Amazonas e due della famiglia linguistica Pano nello stato di Acri. Nessuno dei due gruppi Pano conosciuti con il nome “Katukina” riconosce la parola come un’auto-designazione. I membri di uno dei gruppi, che si trovano sulle rive del fiume Envira vicino alla città di Feijó, preferiscono essere conosciuti come Shanenawa, il loro stesso nome. Quelli dell’altro gruppo non riconoscono alcun significato a “Katukina” nella propria lingua, ma lo hanno comunque adottato, affermando che la designazione è stata “data dal governo”.

( Tribù Apurina )

Questo testo si riferisce solo a quest’ultimo gruppo. Il nome “Katukina” venne accettato dai membri delle sue due città sui fiumi Campinas e Gregório, che non hanno una designazione etnica comune. Le uniche auto-designazioni esistenti ampiamente accettate si riferiscono ai sei clan in cui sono divise: Varinawa (Popolo del Sole), Kamanawa (Popolo del Giaguaro), Satanawa (Popolo della Lontra), Waninawa (Popolo del Peach Palm), Nainawa (Popolo del Cielo) e Numanawa (Popolo della Colomba). Vale la pena notare che, a parte i Nainawa, queste denominazioni sono identiche ai nomi di alcune sezioni del popolo Marúbo.

( Tribù Puyanawa )

Idioma

La lingua Katukina appartiene alla famiglia linguistica Pano. La nasalizzazione è una delle sue caratteristiche notevoli. La maggior parte delle parole sono disillabiche e ossitoniche e le nuove parole si formano combinando due parole o includendo uno o più suffissi. I pronomi personali non distinguono i generi. Comunicano nella loro lingua quando parlano tra loro . Il portoghese è usato solo per conversare con persone che non sono indigene. Nonostante il lungo periodo di contatto con questi ultimi, meno della metà della popolazione parla correntemente il portoghese . La lingua parlata dai Katukina dei fiumi Campinas e Gregório presenta differenze significative rispetto alla lingua parlata dagli Shanenawa.

Originariamente derivano da 5 tribù linguistiche distinte, tuttavia oggi sono costituite da 3 tribù più piccole che parlano un tipo di Panoan e vivono nella regione del fiume Gregorio e Jutaí intorno ad Acri e Amazonas (Rivet 1920). Il nome Katukina è stato dato alle tribù dal governo e quindi non è utilizzato dalle stesse tribù indigene. Si designano in 6 clan: Varinawa (Popolo del Sole), Kamanawa (Popolo del Giaguaro), Satanawa (Popolo della Lontra), Waninawa (Popolo della palma da pesca), Nainawa (Popolo del cielo) e Numanawa (Popolo della Luna). Piccione). Tra questi diversi clan, ci sono credenze e pratiche diverse , ad es. per esempio Alcuni sostengono la discendenza matrilineare, mentre altri presuppongono la discendenza patrilineare. Inoltre, anche la lingua differisce leggermente tra i clan. L’etnia diminuì notevolmente e quasi scomparve durante il ciclo del lattice, in quanto sfruttata, sfollata e dispersa nel territorio . A causa di questa migrazione forzata in tutta la regione, non furono in grado di sostenere la loro tribù e sopravvissero separatamente in natura, dovendo spesso lasciare amici e familiari mutilati. Quasi un secolo dopo, gli fu permesso di abitare la terra che un tempo era la loro casa. Da allora, hanno visto una crescita dell’80% dei membri tribali, contando oggi 594 membri rispetto ai 177 membri del 1977 (Funasa, 2010).

( Tribù Munduruku )

Struttura sociale e ruoli di genere

Un tipico villaggio di Katukina è costituito da una coppia di sposi più anziani e dai loro figli e nipoti (sposati). I Katukina tendono a sposare solo donne Pano, che sono strettamente legate alle loro famiglie. Una volta sposate, le donne iniziano a vivere insieme alla famiglia del marito. La poligamia è comune tra gli uomini Katukina , con le diverse mogli di un uomo considerate sorelle. Se un uomo è sposato con una sola moglie e la perde per morte o per altri motivi, di solito sposa la sorella della sua ex moglie. Fin da piccola, Katukina divide i compiti sociali tra uomini e donne. Dopo la pubertà, i bambini aiutano i genitori nelle attività domestiche e imparano così a svolgere compiti importanti per la tribù. I ragazzi sono generalmente addestrati in attività esterne come cacciare, piantare e abbattere alberi, mentre le ragazze sono principalmente impegnate in attività domestiche come preparare il cibo, lavare e prendersi cura dei bambini. Uomini e donne condividono solo alcune attività quotidiane, come la pesca e la raccolta della frutta, quest’ultima perché gli alberi sono spesso così alti che gli uomini hanno bisogno di arrampicarsi o tagliarli. Il completamento con successo di queste attività quotidiane è molto importante per gli uomini e le donne della tribù Katukina. Per sposarsi, ragazze e ragazzi devono dimostrare le loro abilità apprese : i ragazzi devono dimostrare le loro abilità di caccia e di sgombero, mentre le ragazze devono raccogliere manioca e preparare cibi tipici. Se l’uomo/il ragazzo o la donna/ragazza non adempiono a questi obblighi, il matrimonio può essere sciolto. Un simile ruolo specifico per genere può essere visto durante i rituali Kambo, in cui gli uomini devono applicare il veleno alle braccia e al petto, per acquisire potere in regioni importanti per la caccia e l’apertura di colture agricole. Le ragazze, dal canto loro, applicano il Kambo alle loro gambe, per consentire loro di portare i cestini e i loro bambini.

( Tribù Marubo )

Spiriti sacri e piante

I Katukina hanno una vasta conoscenza delle piante e del mondo degli spiriti e sono profondamente legati all’uso delle piante sacre. C’è un rapporto speciale di Katukina con la medicina Kambo, che è considerata una grande parte della cultura e della conoscenza tribale. Sebbene i Katukina abbiano un legame così forte con le piante sacre , non fanno affidamento su un’applicazione sciamanica: tutti i membri possono applicare Kambo (Lima 2005; Lima e Labate 2012; Martins 2006). Inoltre, Kambo fa parte della loro cultura sin dall’inizio della loro tribù e da allora è stato utilizzato come importante vaccino e medicinale. Sono considerati la prima tribù a ricevere Kambo direttamente dalla rana . Inoltre, hanno iniziato l’espansione di Kambo nelle aree urbane condividendo le loro conoscenze al riguardo con persone non indigene e persino con giornali pubblici come il New York Times. Pertanto, sono considerati i nonni della medicina delle rane e hanno un modo unico e potente di applicare questo strumento sacro.

Tribù indigena Katukina
WhatsApp
1
Chat?
Hola!
En que puedo ayudarte?